EFT e Tapping Alchemico

Più volte nei miei corsi dal vivo o nel mio stesso libro faccio riferimento al fatto che ho un background culturale e professionale “accademico”, razionale e scientifico. Non a caso le tecniche (pur olistiche ed energetiche) che ho maggiormente approfondito e praticato nella mia vita sono quelle che risultano essere state studiate maggiormente, anche con un approccio scientifico e anche in ambito universitario o addirittura medico. 

Le tecniche meditative rientrano proprio tra le metodologie (non terapeutiche) finalizzate al benessere psicofisico più studiate al mondo. 

Esiste ancora tanto scetticismo nel mondo olistico e ancora oggi in tanti continuano a pensare che la meditazione sia una tecnica fine a se stessa, spesso associata ad una pratica religiosa o spirituale, ma comunque priva di fondamento scientifico. 

In realtà sono stati condotti migliaia di studi scientifici sui benefici delle tecniche di meditazione. 

Esistono tante modalità attraverso le quali docenti, formatori e pseudo-guru insegano a meditare. 

Io ne ho studiate e praticate per anni tante modalità. I vari metodi sono tutti interessanti e, ritengo, ugualmente efficaci anche se “lavorano” spesso su livelli di attivazione differenti. 

Ma non è mio interesse qui redigere una classifica sugli stili meditativi, quanto evidenziare gli straordinari (e comprovati) benefici che la pratica della meditazione garantisce per una migliore condizione di benessere psicofisico. 

A prescindere dalla tecnica utilizzata, non esistono più dubbi sul fatto che una pratica costante possa generare effetti oggettivi (e anche verificabili, a livello fisiologico e psichico-comportamentale). 

Gran parte dei benefici sono collegati alla condizione di rilassamento profondo che può essere raggiunta attraverso la meditazione. 

Quando la mente cessa di essere focalizzata sui pensieri/attività disturbanti del quotidiano ed esce da uno stato occupazionale, si verifica una variazione delle onde cerebrali (riscontrabile con semplici strumenti di misurazione delle frequenze -elettroencefalografo), si passa da uno stato di onde beta a uno caratterizzato da onde alpha (con possibilità addirittura di passare a onde theta). 

Le onde Alpha sono associate ad una condizione di rilassamento estremamente benefica per il nostro corpo e il nostro sistema fisico e mentale. In particolare, in questo stato, assistiamo ad una produzione di Endorfine, sostanze chimiche (neurotrasmettitori) che il cervello è in grado di produrre con conseguente attivazione di un piacevole stato calmante. Le endorfine sono anche definite “ormoni del benessere”, proprio per la loro comprovata capacità di attivare sensazioni di gioia, piacere, gratificazione e per il loro supporto fondamentale per gestire in modo ottimale situazioni di ansia, stress e dolore (le endorfine hanno effetto anche analgesico). 

Di seguito vi riporto alcuni tra i principali benefici di una costante pratica meditativa, scientificamente provati da diversi studi universitari: 

  1. Riduzione di ansia e stress; tra i tanti, si cita lo studio della University of Wisconsin-Madison che ha evidenziato come lo svolgimento di alcune tecniche di meditazione consentisse la riduzione della densità della materia grigia nelle aree del cervello associate ad ansia e stress. 
  2. Miglioramento dei processi cognitivi e delle funzioni esecutive cerebrali, con particolare riguardo ad incremento dei livelli di concentrazione e di attenzione, della capacità di elaborare informazioni e di prendere decisioni, potenziamento di memoria e apprendimento. 
  3. Miglioramento oggettivo di diversi parametri fisiologici: riduzione della pressione sanguigna (per effetto del rilascio di ossido nitrico), azione antinfiammatoria e analgesica, corretta regolazione della frequenza cardiaca e respiratoria, miglioramento del funzionamento metabolico, aumento delle difese immunitarie. 
  4. Potenziamento cerebrale con ispessimento della materia grigia nell’Encefalo (come dimostrato da evidenze di risonanza magnetica da diversi studi, come per esempio la ricerca della Università di Harvard) e riduzione del volume dell’Amigdala (area destinata alla gestione di situazioni stressanti ed emozioni come la paura). 
  5. Miglioramento del ciclo sonno-veglia e del livello di performance. 
  6. Rallentamento del processo di invecchiamento cellulare; si cita lo studio dell’Università della California di Davis,  che ha riscontrato una maggiore attività dell’enzima telomerasi come risultato della meditazione (telomeri sarebbero fondamentali per garantire lunga vita alle cellule). 

 

Le 8 meditazioni a cui hai accesso in questo pacchetto ti consentono di dedicare ogni giorno del tempo al tuo benessere. 

Tantissimi studi scientifici hanno dimostrato come possa essere sufficiente meditare anche solo 20 minuti al giorno per garantire i grandi benefici sopra descritti al proprio corpo e alla propria mente. 

Le meditazioni di Daniele, oltre a permetterti di entrare in uno stato di profondo rilassamento e di variare le frequenze delle onde cerebrali (con tutti i benefici conseguenti) sono state realizzate con un approccio alchemico, che possa aiutarti ad allenare la tua mente a cambiare approccio verso la vita, trasmutando emozioni negative e problemi in occasioni di crescita e risorse positive. 

Daniele ti guiderà in processi meditativi profondi e trasformativi, attivando le aree cerebrali collegate ad emozioni positive, visualizzazione e immaginazione creativa, per imparare a rendere al meglio in ogni ambito della tua vita, attivando un processo alchemico per trasformare ogni problema in risorsa e possibilità di crescita. 

Il consiglio è di portare avanti con costanza le meditazioni almeno per 8 settimane, dedicando ogni settimana alla pratica meditativa associata a un tema specifico.